"Pronto, chi parla?"

Il caro e vecchio telefono, compagno delle nostre vite, uno degli oggetti che ha subito negli ultimi anni il maggior numero di trasformazioni. Prima lo usavamo solo per parlare, ora è diventata una protesi digitale del nostro corpo e della nostra mente.

Ma rimane comunque il mezzo principale quando dobbiamo contattare un cliente, un fornitore, un collega.

Chi lavora nel mondo delle vendite (c'è qualcuno che non ci lavora??) è abituato a parlare per ore utilizzando il telefono: esistono delle tecniche e metodologie che ci permettono di rendere le nostre telefonate più efficienti ed efficaci?

Sì, certamente. Nulla di nuovo sia ben chiaro: mi riferisco ai cari e vecchi consigli che gli esperti di comunicazione raccontano nei libri o durante i corsi ma che - spesso - dimentichiamo.

Vediamone alcuni assieme, così da iniziare la settimana con i buoni propositi per spingere al massimo il nostro business!

(PS: ogni lunedì, #MagicMonday è la rubrica per iniziare al meglio la settimana!)

Ecco quindi la lista delle 4 cose da fare per ottenere il massimo dalle nostre telefonate di lavoro:

  1. Preparati. Prima di telefonare ad un cliente, un fornitore od un collega, è importante avere chiari i nostri obiettivi e tenere sotto mano tutti i dati che possono esserci utili. Se poi quella che dobbiamo fare è una telefonata ad un nuovo potenziale cliente, un lead, la preparazione è una fase da cui non si può prescindere: raccolta delle informazioni, lista degli obiettivi, mappa dei concorrenti, potenziali obiezioni. Tutto deve essere analizzato prima, al fine di poter rispondere in maniera preparata e professionale.
  2. Fai attenzione al linguaggio del corpo. Anche durante un contatto telefonico, i segnali indiretti che il nostro corpo emette si avvertono. Un sorriso (non una risata!) si percepisce.
  3. Concentrati. Prima di premere il tastino verde sul telefono ed iniziare ad ascoltare e a parlare, concentrati. Trova un ambiente favorevole, che non ti distragga, nel quale ti senti a tuo agio. Controlla la respirazione. L'energia deve essere al massimo.
  4. Raccogli i dati. Una volta terminata la telefonata, raccogli il maggior numero di dati possibile. Intendo sia informazioni relative al contenuto della conversazione (magari utilizzando un CRM), sia inerenti data e ora della telefonata. Avrai così preziosi dati statistici.

Qual è il giorno migliore e la fascia oraria migliore per contattare nuovi clienti?

Sai rispondere ad una domanda del genere? Io sì. Per la mia attività, i giorni con maggior produttività (*) sono il martedì e venerdì, orario 14-16.

Raccogliere dati ed analizzarli, ti permette di ottimizzare l'attività di contatto e vendita, avendo più tempo da dedicare al resto.

Tu che esperienza hai? Rispondi pure qui sotto se vuoi :-) sarò lieto di ascoltare il tuo parere.

(*) fasce orarie dove la % di lead contattati tramutati in appuntamenti è maggiore

Mostra commenti

Rimaniamo in contatto

Poche email, ma buone ☺