Ho assunto un Bot. Per farlo lavorare al mio posto.

Ho creato un Bot che faccia – al mio posto – il lavoro che meno mi piace fare.

E lo fa bene.

Il mio lavoro consiste nel fornire consulenza alle aziende e professionisti nell’ambito dell’Information and Communication Technology.
Detto in parole più semplici, aiuto le aziende nel processo di trasformazione digitale, individuando esigenze e fornendo loro soluzioni di tipo software o infrastrutturali, che raggiungano gli obiettivi prefissati.
Detto in parole ancora più semplici, vendo servizi di: sicurezza (backup, disaster recovery, ad esempio), connettività (reti private o internet broadband), comunicazione (centralini virtuali e unified communication).
Essendo il mio partner principale TIM, è inevitabile che spesso parlando con imprenditori e manager, **il discorso tocchi il mondo della telefonia mobile (aziendale).**
Il mondo della “telefonia mobile aziendale” non mi è mai piaciuto. **Per un motivo molto semplice: oggi, è una commodity**.
>
Le differenze tra gli operatori, sono veramente minime. Le aziende si aspettano un servizio che funzioni, punto e basta. L’unica vera differenza è il valore aggiunto che il referente commerciale (o l’operatore stesso) fornisce al cliente, facendo in modo che le richieste siano evase con semplicità, che i problemi siano risolti velocemente, e che il contratto sia in linea con le esigenze del cliente e i benchmark di mercato.
Salvo in casi particolari, dove la “telefonia mobile” ha un ruolo differente,* ad esempio è una componente strutturale di un progetto legato all’Internet Of Things*, e quindi non ci si riferisce al “telefono” ma a qualcos’altro, tutte le argomentazioni relative a quest’ambito non sono altro che confronti tra tariffe.
>
**Vendere una commodity è deprimente.** Non c’è valore aggiunto. E’ lavoro ripetitivo. E’ un lavoro di semplice confronto tra prezzi. **E’ un lavoro da bot.**
Così, visto che sto esplorando le potenzialità di questo nuovo canale di comunicazione, ne ho realizzato uno.
E’ un bot verticale, ovvero opera in un ambito specifico: è in grado di dirti se il tuo contratto di telefonia mobile aziendale è allineato al mercato, se devi apportare modifiche o e fornisce alcuni consigli.
E’ ancora in uno stato embrionale (poverino è appena nato..!), ma funziona 🙂
Quindi, se vuoi sapere se il tuo contratto aziendale di telefonia mobile è OK, risparmia tempo e chiedilo il mio assistente virtuale. Lo trovi sia su Messenger che su Telegram.
### Provalo!

Clicca qui per Messenger:https://m.me/marcogovonidigital

Clicca qui per Telegram: https://telegram.me/marcogovonidigitalbot

Mostra commenti

Rimaniamo in contatto

Poche email, ma buone ☺