Virus per iOS? Certo che esistono, eccome.

Malware, spyware e virus possono attaccare anche iOS e OS X

La credenza “popolare” vuole che i possessi di iPhone e MAC siano in qualche modo immuni da virus e affini. Anche la stessa Apple non fa nulla scoraggiare questa idea: non è possibile infatti trovare una soluzione antivirus sull’App Store.

Questo implica che spesso – anche nel mondo business – le aziende scelgano prodotti Apple e non si curino di proteggerli, pensando appunto che non ce ne sia bisogno.

La realtà è invece molto diversa. Ad Agosto 2016, ad esempio, è stato rilevato un malware di nome Pegasus. Come riporta il Blog di Kaspersky:

Pegasus si basa su tre enormi vulnerabilità zero day (prima sconosciute) nell’iOS che gli consentono di effettuare il jailbreak del dispositivo e di installare un software di sorveglianza.

Pegasus, una volta installato, poteva registrare telefonate, sms, cronologia del browser, e tanto altro. Per entrare in contatto con questo software bastava cliccare su un link ricevuto sul proprio telefonino. Tutto qui.

Ecco perché, oltre ad avere accurati sistemi di sicurezza, soprattutto in azienda, è importante che ci sia – e si diffonda – una cultura della sicurezza.

Anche per questo motivo, ho scritto il primo (di una serie) e-book sulle difese informatiche in azienda: se sei interessato puoi scaricalo cliccando qui.